Sujeto, propio y esencia: el fundamento de la distinción aristotélica de modos de predicar

Miguel Pérez de Laborda

Sono vari i modi di attribuire qualcosa a un soggetto che appaiono nell'opera di Aristotele. In questo studio oltre a mostrare quali sono i principali modi di predicare, si tenta di cogliere il fondamento di queste divisioni. Si chiarisce in primo luogo la distinzione fra il predicare in senso proprio e altri modi non chiari o impropri, in particolare il predicare per accidens. Si spiegano anche i criteri secondo i quali Aristotele distingue la predicazione essenziale e la predicazione accidentale. E infine si presenta la nozione aristotelica di proprio, in rapporto al darsi "per lo più" o "per natura".